Home \ Comprare & Vendere \ Recensioni Modelli \ Volkswagen Golf 8: prezzo, dimensioni e prova su strada

Volkswagen Golf 8: prezzo, dimensioni e prova su strada

Comprare & VendereRecensioni Modelli
Pubblicato il 2 December 2022
Condividi
Tutta nuova, ricca di tecnologia e con motorizzazioni elettrificate. Ecco come è fatta e come va la nuova Volkswagen Golf.

Continuare ad essere la regina del segmento C. E’ questo l’obiettivo che si sono prefissati in casa Volkswagen quando hanno svelato al mondo l’ottava generazione della Golf. Un obiettivo non semplice in un mercato sempre più competitivo, ma la Golf ha diversi assi nella manica, partendo da una gamma motori elettrificata e con potenze che arrivano fino a 333 CV. Del resto, con una storia più che trentennale alle spalle, la due volumi tedesca è ancora oggi una garanzia in termini di qualità, tecnologia e piacere di guida.

Ecco la scheda tecnica della Volkswagen Golf 8:

 Scheda Tecnica
 Numero posti 5
 Bagagliaio 380/1.237 litri
 Alimentazioni Benzina/Diesel/Metano/PHEV
 Classe Euro 6D-Temp
 Cv/kW (da) 110/81
 Prezzo (da) 28.400 €
INDICE
Novità 2022
Dimensioni
Esterni
Interni
Motorizzazioni
Consumi 
Prova su strada
Configuratore
Perché comprarla
Prezzo

Per omaggiare i vent’anni dal debutto della prima R32, in Volkswagen hanno pensato di presentare una versione speciale della Golf R soprannominata 20 Years che può contare su una potenza massima di ben 333 CV. Guadagna infatti 12 CV in più rispetto ai 320 CV della Golf R con cambio Dsg e trazione integrale 4 Motion. Sarà ordinabile da metà 2023, con un prezzo di partenza di 59.600 euro.

Gli esterni dell’edizione speciale 20 Years sono caratterizzati dalle griglie nere, dal logo R color blu a contrasto, dal badge celebrativo dell’anniversario sui montant, e dalla proiezione del logo 20 R sul terreno quando si aprono le portiere. All’interno saltano all’occhio materiali come la pelle nappa, su plancia e pannelli porta e la fibra di carbonio per gli inserti. Sul fronte ruote troviamo di serie i cerchi Estoril da 19’’, mentre su richiesta si possono aggiungere pneumatici semi-slick nella misura 235/35 19’’.

Ristretta a tre colorazioni la gamma colori: si parte dal Pure White di serie, per arrivare alle varianti a prezzo aggiuntivo Deep Black perlato e Lapiz Blue metallizzato. Sempre di serie il pacchetto R-Performance con spoiler posteriore maggiorato e due modalità di guida dedicate. La prima è Special, messa a punto sul circuito del Nurbugring; la seconda è Drift, da selezionare per scaricare il massimo della coppia sull’asse posteriore ed esibirsi in scenografici sovrasterzi di potenza.

Basata sulla ormai più che collaudata piattaforma Mqb, l’ottava serie della Volkswagen Golf mantiene quasi del tutto inalterate le misure del corpo vettura della generazione precedente. La lunghezza fa registrare un aumento di soli 2 cm e tocca quota 4 metri e 28, mentre il passo di 2 metri e 63 consente ai passeggeri posteriori di viaggiare piuttosto comodamente.

Dimensioni
Lunghezza 4.284 mm
Larghezza 1.789 mm
Altezza 1.456 mm
Passo 2.636 mm

golf usate
golf usate

Il look della Volkswagen Golf 8 pur fedele al più recente linguaggio stilistico di Volkswagen, si è evoluto sotto tutti i punti di vista. Il frontale è caratterizzato dai gruppi ottici collegati tra loro da una sottile striscia che con i fari Matrix è a Led, mentre nella parte bassa a farla da padrona è la grande presa d’aria che corre da un lato all’altro della vettura. La fiancata è pulita e ripropone il tipico montante C del modello, reinterpretato però in chiave più moderna.

Lo stile della carrozzeria, offerta ora solo nella variante a cinque porte, varia poi in base all’allestimento o alla versione scelta. I modelli più sportivi, ad esempio, possono contare su un paraurti anteriore con la presa d’aria maggiorata, mentre nella parte posteriore su alcune versioni è presente un piccolo diffusore che però, non assolve ad alcuna funzione aerodinamica.

La vera rivoluzione della nuova Volkswagen Golf è tutta all’interno. L’abitacolo, infatti, è stato stravolto e si presenta quasi totalmente privo di tasti fisici. La strumentazione digitale vede la presenza di un display da 10,25’’ e di uno schermo touch posizionato a centro plancia tramite il quale comandare il sistema di infotainment oltre che il climatizzatore ed altre funzioni.

Tanto poi lo spazio a bordo anche per chi viaggia dietro e in generale l’ambiente interno ha un aspetto curato e di qualità. Non ci hanno convinto solo i tasti a sfioramento subito sotto lo schermo del sistema di infotainment: si rischia spesso di toccarli involontariamente quando si effettua qualche operazione con il sistema multimediale. Non mancano, infine, importanti aiuti alla guida come il Cruise Control Adattivo ACC, il Front Assist, il Lane Assist e il  Park Pilot.

La gamma motori dell’ottava generazione della Volkswagen Golf è molto ampia. Oltre ai classici propulsori endotermici, infatti, sono presenti anche unità a metano e ibride sia mild-hybrid che plug-in.

Tra i benzina si parte dal 1.0 tre cilindri da 110 CV per poi passare al 1.5 TSI, utilizzato anche per le motorizzazioni alimentate a metano, declinato nelle versioni da 131 e 150 CV.

Tra i diesel si può invece scegliere il 2.0 TDI declinato nelle due varianti di potenza da 115 CV o da 150 CV. Disponibili entrambe con cambio automatico DSG, mentre la più potente anche in abbinamento alla trazione 4Motion.

Al vertice della gamma si posizionano le varianti sportive: GTI, GTD, GTE ed R con potenze da 245 CV a 333 CV. Quest’ultima versione, la più performante è abbinata alla nuova edizione R Twenty Years. Tra i diesel, invece, il 2.0 litri TDI da 200 CV, mentre fra gli ibridi plug-in troviamo l’1.4 benzina turbo da 150 CV, abbinato ad un motore elettrico in grado di sviluppare nel complesso 245 CV.

Il sistema mild-hybrid da 48 Volt è  disponibile per il motore benzina 3 cilindri 1.0 eTSI da 110 CV e per il 4 cilindri 1.5 eTSI da 130 o 150 CV, mentre la tecnologia plug-in hybrid vede la presenza di un 1.4 benzina turbo da 150 CV e di un motore elettrico da 55 CV in grado di esprimere una potenza complessiva di 204 CV. Per i più sportivi c’è poi la GTE che porta la potenza dello stesso powertrain plug-in fino a 245 CV.

La Casa tedesca ha comunicato dati particolarmente interessanti per quel che riguarda i consumi della Volkswagen Golf. Se le motorizzazioni benzina promettono percorrenze nell’ordine dei 19 km/l, sono quelle diesel ed ibride a rivelarsi indicate per i grandi chilometraggi. Con il motore a gasolio la Golf percorre 25,6 Km/l, mentre con l’unità mild-hybrid il valore scende a 21,3 Km/l. La motorizzazioni plug-in hybrid, invece, promette percorrenze fino a 60 Km in modalità 100% elettrica.

Ci siamo messi al volante della variante GTE della Volkswagen Golf, spinta dal powertrain plug-in da 245 CV. A livello estetico, la GTE strizza l’occhio alla sorella endotermica GTI, rispetto alla quale si differenzia per la presenza della striscia blu nel frontale in luogo di quella rossa, mentre nel posteriore i due terminali di scarico della GTI qui sono sostituiti da un estrattore che riproduce la forma degli scarichi attraverso una sottile striscia cromata. Rispetto alla sorella a benzina, la GTE risulta più pronta soprattutto nello spunto da ferma e in ripresa, grazie alla presenza del motore elettrico che, grazie alla sua spinta istantanea, permette di ovviare al “lag” nella risposta tipico dei propulsori endotermici. Il tutto, condito però, condito con tutti i vantaggi intrinsecamente legati ad un powertrain con un livello così alto di elettrificazione. Grazie alla batteria da 13 kWh, è possibile percorrere poco meno di 50 km con un “pieno di energia” in condizioni di guida reali, mentre la media a batteria scarica si attesta sui 16 km/l. Un risultato di tutto rispetto, soprattutto a fronte della potenza in gioco.

Volkswagen Golf 8: prezzo, dimensioni e caratteristiche 28

Buona anche la dinamica di guida: rispetto alla GTI, la Golf GTE è leggermente più pesante, ma nonostante questo, grazie in particolare al sistema di gestione elettronico dell’assetto, la Golf si muove con assoluta disinvoltura tra le curve. Anche lo sterzo ha una buona taratura, restituendo sempre la perfetta percezione di ciò che succede sotto le ruote anteriori. Molto naturale anche il feeling sul pedale del freno, nonostante la presenza del sistema di recupero dell’energia. Solo il cambio, quando si alza un po’ il ritmo, non risulta incisivo quanto quello montato sulle varianti non elettrificate del modello. Nel complesso, quindi, la GTE rappresenta davvero un ottimo modo per continuare a guidare un modello a due volumi sportivo, con tutti i vantaggi (anche fiscali e non solo ecologici) legati al powertrain plug-in.

La Volkswagen Golf, giunta all’ottava generazione, punta sulla sostanza e viene offerta in tre allestimenti base e quattro versioni sportive:

  • Life: l’allestimento di partenza fornito di una ampia dotazione tecnologica
  • Style: il top di gamma caratterizzato da cerchi maggiorati e ADAS di Livello 2
  • R-Line: dedicato a chi vuole rendere più grintosa la propria Golf con un look specifico.
  • GTI: la prima delle versioni sportive
  • GTD: dai sedili dedicati con cuciture grigie
  • GTE: riconoscibile per le cuciture a contrasto blu sui sedili specifici
  • R: la più equipaggiata fra le varianti più prestazionali

Life: Ambient light esterno, Ambient light Interno, App-Connect, Car2X, Cerchi in lega da 16′′ Norfolk 205/55,  Climatronic (1 zona),   Cruise Control Adattivo ACC,  Digital Cockpit Pro 10,25′′,  DRL LED (Profilo superiore dei proiettori),  Fari LED ECO anteriori e posteriori,  Front Assist,  Keyless Go,  Lane Assist,  Park Pilot,  Radio Ready2Discover 10.25′′,  Regolazione lombare sedile guida,  Volante multifunzione in pelle.

Style: in più rispetto a Life Ambient Light interno (32 tonalità),  AppConnectWireless,  Cerchi in lega da 17′′ Nottingham 225/45 (non per versione eHybrid),  Cerchi in lega da 16′′ Noctis 205/55 (solo per versione eHybrid),  Climatronic (3 zone),  DRL LED (Profilo superiore e laterale dei proiettori e centrale frontale),  Emergency Assist (solo DSG),  Fari LED Performance,  Interni in tessuto e artVelours, Light Pack,  Linea finestrini con inserto cromato,  Paraurti anteriore e posteriore con inserti cromati,  Sedile guida ergoActive 14 regolazioni e funzione massaggio,  Traffic Jam Assist.

R-Line: in più rispetto a Style Assetto sportivo ribassato,  Cerchi in lega da 17′′ Valencia 225/45,  Climatronic (1 zona),  Driving Profile selection,  DRL LED (Profilo superiore dei proiettori),  Fari LED ECO anteriori e posteriori,  Interni in tessuto e artVelours,  Minigonne laterali nero lucido,  Paraurti anteriore e posteriore R- Line con inserti nero lucido,  Sedili sportivi R-Line con poggiatesta integratoeregolazioni manuali,  Sterzo Progressivo,  Vetri posteriori oscurati.

GTI: comprende Ambient light Interno (30 tonalità),  App Connect Wireless,  Assetto sportivo ribassato 15mm,  Car2X,  Cerchi in lega da 17″ RICHMOND 225/45,  Climatronic 3 zone,  Cruise Control Adattivo ACC,  Digital Cockpit 10,25′′ Pro,  Driving Profile Selection,  DRL LED (Profilo superiore e laterale dei proiettori e centrale frontale),  Fari LED Performance,  Fari posteriori a LED,  Keyless Entry & Go,  Lane Assist e Front Assist,  Light Pack,  Natural Voice Control,  Navigatore Discover Media 10.25′′,  Park Pilot,  Sedili GTI con poggiatesta integrati con cuciture a contrasto rosse,  Sterzo progressivo, Travel Assist 2.0,  Vetri posteriori oscurati,  Volante multifunzione in Pelle con comandi touch.

GTD: aggiunge rispetto a GTI Sedili GTD con poggiatesta integrati con cuciture a contrasto grigie.

GTE: aggiunge rispetto a GTI Sedili GTE con poggiatesta integrati con cuciture a contrasto blu e Cavo di ricarica Mode 3 Tipo2 16A. 

R: aggiunge rispetto a GTI Cerchi in lega da 19′′ ESTORIL 235/35, Driving Profile Selection con profili di guida SPECIAL e DRIFT, Limitatore elettronico della velocità a 270 km/h, Sedili R con poggiatesta integrati con cuciture a contrasto blu,  Volante multifunzione in Pelle con comandi touch riscaldabile,  R-Performance Torque Vectoring,  Pinze Freno verniciate in Blu.

  • Intramontabile: vera e propria icona nella storia dell’automobile, resta ancora oggi il cavallo di battagli di Volkswagen.
  • Tecnologica: con gli ADAS presenti la sicurezza è al top
  • Parsimoniosa: le motorizzazioni mild-hybrid e plug-in hybrid sono una conveniente ed ecologica alternativa al diesel

Di seguito ecco il listino prezzi dellaVolkswagen Golf 8 aggiornato a dicembre 2022:

Volkswagen Golf Benzina Prezzi
1.0 TSI EVO Life 110 CV 28.400 €
1.5 TSI EVO ACT Life 130 CV 29.750 €
1.5 TSI EVO ACT R-Line 150 CV 33.250 €
2.0 TSI GTI 245 CV 42.950 €
2.0 TSI R DSG 4MOTION 60.100 €
Volkswagen Golf Metano Prezzi
1.5 TGI Life 130 CV 32.850 €
Volkswagen Golf Diesel Prezzi
2.0 TDI SCR Life 115 CV 30.550 €
2.0 TDI SCR Style 150 CV 34.950 €
2.0 TDI GTD DSG 200 CV 44.950 €
Volkswagen Golf Ibrida Prezzi
1.0 eTSI EVO Life DSG 110 CV 31.100 €
1.5 eTSI EVO ACT Life DSG 130 CV 32.450 €
1.5 eTSI EVO ACT R-Line DSG 150 CV 35.950 €
1.4 TSI eHybrid DSG Style 204 CV 41.250 €
1.4 GTE DSG 245 CV 46.900 €

Cose da sapere

La Golf GTE è più veloce della Golf GTI?

La Golf GTI copre i 0-100 km/h in appena 6 secondi, circa un secondo in meno rispetto alla GTE.

Quanto consuma la nuova Golf?

Le motorizzazioni benzina promettono percorrenze nell’ordine dei 19 Km/l, il motore a gasolio la Golf percorre 25,6 Km/l, mentre con l’unità mild-hybrid il valore scende a 21,3 Km/l.

Quanto costano le nuove Golf ibride?

La nuova Golf in versione ibrida è disponibile a partire da 28.400 €.

Pubblicato il 2 December 2022
Condividi