Home \ Pratiche Auto \ Neopatentati \ Guida senza patente: ecco tutte le sanzioni previste

Guida senza patente: ecco tutte le sanzioni previste

NeopatentatiPratiche Auto
Pubblicato il 4 July 2018
Condividi
Non è più reato, ma sono comunque previste pesanti sanzioni.

La patente è il documento fondamentale per poter guidare la propria auto su strada pubblica, ma se si guida senza patente cosa succede? Andiamo ad analizzare tutte le ipotesi.

Guida senza patente: sanzioni

L’obbligatorietà della patente di guida è prevista dall’articolo 116 del Codice della Strada mentre, in caso di guida senza patente, le sanzioni sono indicate nell’articolo 180.

Il comma 1b dell’articolo 180 dispone che per poter circolare con veicoli a motore il conducente deve avere con sé, tra i vari documenti richiesti, anche la patente di guida valida per la corrispondente categoria del veicolo.

In caso di guida senza patente sono previste le sanzioni amministrative del pagamento di una somma da 41 a 168 euro, mentre chiunque senza giustificato motivo non ottempera all’invito dell’autorità di presentarsi, entro il termine stabilito nell’invito medesimo, agli uffici della Polizia per fornire informazioni o esibire documenti ai fini dell’accertamento delle violazioni amministrative previste dal Codice della Strada, è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da 419 a 1.682 euro.

Depenalizzazione della guida senza patente

Sino al 2016 la guida senza patente era un reato, ma il decreto sulle penalizzazioni, entrato in vigore lo scorso 6 febbraio 2016, ha depenalizzato questo atto illecito.

Nel caso si commetta tale atto, però, la multa per guida senza patente è assai salata. Il comma 15 dell’articolo 116 del Codice della Strada dispone che chiunque  conduca veicoli senza aver conseguito   la corrispondente patente di guida è punito con l’ammenda da 2.257 euro a 9.032 euro. La stessa sanzione si applica nei casi di guida senza patente perché ritirata o non rinnovata per mancanza dei requisiti fisici e psichici.

Soltanto nell’ipotesi di recidiva nel biennio si applica altresì la pena dell’arresto fino a un anno.

Guida senza patente: ecco tutte le sanzioni previste 1

Guida senza patente perché dimenticata

Le sanzioni amministrative appena descritte sono riservate esclusivamente a colui il quale non abbia mai conseguito la patente di guida, mentre la multa per chi guida senza patente perché dimenticata è decisamente meno onerosa.

In questa ipotesi si applica quanto disposto dall’articolo 180 del Codice della Strada ai sensi del quale colui che guida senza patente è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da 41 a 168 euro.

In questo particolare caso, qualora si venga fermati per un controllo, le forze dell’ordine avranno la possibilità di controllare sui propri database se la patente di guida è stata conseguita o meno.

Nel primo caso si verrà invitati a recarsi presso gli uffici della Polizia per mostrare il documento di guida entro un termine stabilito, ma se non si ottempera a questo obbligo scatterà un’ulteriore sanzione amministrativa del pagamento di una somma da 419 a 1.682 euro.

Guida senza patente perché smarrita

Nell’ipotesi in cui si sia smarrita la patente di guida, il titolare del documento ha l’obbligo di presentarsi agli organi di Polizia entro 48 ore per sporgere la denuncia di smarrimento. Oltre a questo, si dovrà fare richiesta di una nuova patente di guida e a quel punto l’ufficio fornirà all’automobilista un permesso di circolazione della durata di 90 giorni con il quale potrà continuare a guidare senza incorrere in sanzioni. Entro 45 giorni dalla presentazione dell’istanza, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti invierà la nuova patente.

Guida senza patente perché sospesa

In caso di guida senza patente perché ritirata si rischia una multa decisamente onerosa. L’articolo 218 del Codice della Strada dispone infatti che chiunque, durante il periodo di sospensione della validità della patente, circoli abusivamente è punito con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da 1.988 a 7.953 euro.

Inoltre si applicano le sanzioni accessorie della revoca della patente e del fermo amministrativo del veicolo per un periodo di 3 mesi. In caso di reiterazione delle violazioni, invece del fermo amministrativo si applica la confisca amministrativa del veicolo.

 

Pubblicato il 4 July 2018
Condividi