La casa automobilistica inglese Rover, inaugurata a Birmingham nel 1877, opera in completa indipendenza per i primi 90 anni. Successivamente, l'azienda viene acquisita dalla British Leyland, per poi passare ai gruppi Austin Rover, Rover e MG Rover; il nome "Rover" continua così ad esistere come marchio.

Cerca la tua prossima ROVER

Search icon
Marca e Modello

Annunci più rilevanti per ROVER

  • ROVER 214 a metano
    € 300
    ROVER 214 a metano
    Sinalunga (SI)
  • ROVER 220 DIESEL
    € 500
    ROVER 220 DIESEL
    Este (PD)
  • ROVER Serie 400  420 turbodiesel 5 porte Clima
    € 700
    ROVER Serie 400 420 turbodiesel 5 porte Clima
    Angri (SA)
  • Rover 75 2.0 V6 Gpl
    € 799
    Rover 75 2.0 V6 Gpl
    Roma (RM)
  • ROVER 45 2.0i TD cat 4 porte Club
    € 800
    ROVER 45 2.0i TD cat 4 porte Club
    San Zenone degli Ezzelini (TV)
  • Rover 45 2.0i TD/113CV cat 5 porte Club
    € 890
    Rover 45 2.0i TD/113CV cat 5 porte Club
    Sava (TA)
  • Rover Altri modelli 16V cat /UNICO PROPRIETARIO
    € 900
    Rover Altri modelli 16V cat /UNICO PROPRIETARIO
    Lallio (BG)
  • ROVER 25 1.4 103CV 5p. Classic
    € 999
    ROVER 25 1.4 103CV 5p. Classic
    Lucera (FG)
  • Rover 620 16v cat si lusso * iscritta asi * uniproprietario
    € 1.000
    Rover 620 16v cat si lusso * iscritta asi * uniproprietario
    Sala Consilina (SA)
  • ROVER 214 16V cat Cabrio 04/93 KM 290000
    € 1.000
    ROVER 214 16V cat Cabrio 04/93 KM 290000
    Ozzano dell'Emilia (BO)

Il fallimento della MG Rover lascia i diritti nelle mani di Ford, quindi in quelle di Tata Group. \nLa storia di Rover, a causa dei continui passaggi di proprietà, si caratterizza per i numerosi cambiamenti strategici. Le prime automobili vengono prodotte a partire dal 1904, anno nel quale vede la luce una vettura a due posti dotata di motore monocilindrico di 1.300 cc. La casa automobilistica è costretta ad affrontare un periodo particolarmente difficile a metà degli anni '20, arrivando ad un passo dal fallimento dovuto alla depressione economica. Gli eventi portano i vertici a cambiare strategia, optando per 2 linee di vetture composte, rispettivamente, da veicoli economici e da modelli esclusivi. Per contenere i costi, inoltre, diversi componenti vengono ospitati su più modelli.

Tra i veicoli più famosi presentati da Rover nel corso della sua lunga storia, merita di essere ricordata la Rover P6. Lanciata nell'ottobre del 1963, questa vettura è frutto dell'estro di David Bache, che adotta la tecnica di ergonomia della plancia. Altro elemento tenuto in grande considerazione è la sicurezza dei passeggeri, garantita dalla presenza di uno sterzo collassabile e dalle imbottiture inserite nella plancia (per la protezione delle ginocchia). A livello tecnologico, queste Rover in vendita si segnalano per il motore a 4 cilindri in linea, il cambio manuale a 4 marce, la trasmissione automatica a 3 rapporti, le sospensioni posteriori a ponte De Dion e le ruote dotate di freni a disco. Risale agli anni '80 la Rover Serie 200, una vettura che ha molti punti in comune con la Honda Ballade; a cambiare sono le luci posteriori, la mascherina e i rivestimenti interni. Nonostante le critiche ricevute per lo scarso appeal estetico, anche tra le Rover usate questa berlina 3 volumi e 4 porte ottiene un buon riscontro di pubblico. In Italia giungono la 213 SE e la 216 Efi Vitesse; quest'ultima si avvale di un allestimento sportivo.

Nel 1989 viene realizzata la seconda serie della Honda Ballade; si tratta di una 2 volumi e mezzo, completata da un portellone posteriore, che trae ispirazione dalla Honda Concerto. Nel nuovo millennio, esattamente tra il 2003 e il 2005, in un momento di grande difficoltà economica il Gruppo MG Rover porta sul mercato la CityRover, utilitaria compatta frutto di una joint-venture con il gruppo Tata Motors, gruppo di origine indiana. l'idea è quella di lanciare delle Rover nuove poco costose, con l'obiettivo di incrementare i volumi di vendita con grande rapidità. Inizialmente, pur prendendo come modello la Tata Indica, la volontà è di apportare significative modifiche a livello di design. Tuttavia, le difficoltà finanziarie inducono Rover a riproporre una vera e propria copia della Indica, eccezion fatta per il paraurti anteriore, per la mascherina frontale e per le sospensioni.

Altri suggerimenti per la tua ricerca